Image

S. Maria Foris Portas

La chiesa sconsacrata di S. Maria Foris Portas (antecedente sec.VI) si trova presso la zona archeologica di Castelseprio ed è considerata un gioiello di storia, arte e cultura. Scampata alla distruzione del borgo di Castrum Sibrium (Castelseprio) da parte di Ottone Visconti nel 1287, l’edificio presenta una pianta trilobata poco comune nelle chiese occidentali. Nel 1944 sotto uno strato di intonaco viene scoperto un ciclo di affreschi che rappresenta le “Storie dell’Infanzia di Gesù” tratte dai Vangeli Apocrifi risalenti a prima della metà del X sec.; unico nel suo genere, per alcuni dettagli questo capolavoro viene attribuito ad un artista bizantino con capacità pittoriche straordinarie. La chiesa, proprietà della Provincia di Varese che ne ha curato i restauri, e tutto il sito archeologico di Castelseprio dal 2011 sono stati dichiarati dall’UNESCO, patrimonio dell’Umanità quale parte del sito seriale “Longobardi in Italia: i luoghi del potere”.

 

Foto: Archivio fotografico Provincia di Varese

Contatti

21050 Castelseprio