Image

Centro Flora Autoctona

Il Centro Flora Autoctona (CFA) è una stazione sperimentale della Regione Lombardia il cui obbiettivo fondamentale è quello di promuovere azioni tali da garantire la disponibilità di piante autoctone compatibili con le popolazioni lombarde, con progetti di conservazione e per interventi di riqualificazione e recupero ambientale nel rispetto o nell’incremento della biodiversità naturale.

Il CFA si occupa pertanto di tutte le fasi che portano alla produzione di sementi o di piante in vaso, dalla raccolta dei semi in natura, alla loro conservazione nella Banca del Germoplasma delle Piante Lombarde, allo studio del processo di germinazione e alla successive fasi di coltivazione in serra e in pieno campo. Secondo questa procedura sono state esaminate oltre 500 specie, molte delle quali riprodotte con successo. Tra queste ricordiamo la Primula di Lombardia, la campanula di Raineri, la pulsatilla, simbolo del parco e numerose Orchidee.

Il CFA è coinvolto in molti progetti quali la riqualificazione flogistica di boschi degradati di pianura, la produzione di sementi per inerbimenti di aree denudate, la produzione di piante rare o minacciate per interventi di ripopolamento e/o reintroduzione. Il CFA è stato costituiro dal Parco nel 1996 e riconosciuto nel 2000 da regione Lombradia: ad esso aderiscono, alotre alla regione stessa, la Fondazione Minoprio e le Università degli studi dell’insubria e di Pavia.

Orari d'apertura
Apertura su prenotazione
 
 

Contatti

Via Bertarelli 11,
c/o Villa Bertarelli
23851 Galbiate
Tel.: 0039 341 542 266
Fax: 0039 341 240 216